London is calling me!!!:D

Ragazzi è giunto il momento di dirvelo, a partire da domani non sarò più nel suolo Italiano, ma ben si in quello Inglese.

Domani mattina alle 11.30 spiccherò il volo per l’amatissima Gran Bretagna, per un’estate all’insegna del Rock😀

Il mio obiettivo principale è ovviamente imparare questo benedetto inglese e cercare un lavoretto che mi permetta di viverci per 3 mesi, ma l’obiettivo che più vorrei raggiungere è… visitare, esplorare, vivere LONDRA, attraverso i posti Rock che hanno segnato la storia della musica, della mia musica.

Che ne pensate? ci riuscirò in  3 mesi a visitare tutti gli angoli che hanno assaporato le gesta dei più famosi musicisti del pianeta??

Io penso di si, la voglia c’è la passione tanta, non resta che partire😀

VI LASCIO CON LA LISTA DEI POSTI ROCK PIù IMPORTANTI DA VISITARE  NELLA MITICA LONDON!!!

I luoghi simbolo del passato musicale inglese sono numerosi, e come punto di partenza non si può non affidarsi al pellegrinaggio che porta allo storico studio di registrazione dei Beatles in Abbey Road, raggiungibile con la fermata St. John’s Wood. Gli appassionati di Jimi Hendrix che scendono alla fermata di Oxford Circus possono recarsi al numero 23 di Brook Street dove il grande artista viveva, mentre chi ama il brano “White man in Hammersmith Palais” dei Clash non può fare a meno di scendere alla Hammersmith Station ed andare a visitare l’Hammersmith Palais, locale che ospitò innumerevoli album live.

Sempre di abitazioni si parla riguardo al 34 di Ridgmount Gardens, la cui fermata metropolitana più vicina è quella di Goodge Street, che fu la prima casa londinese di Bob Marley. La Battersela Power Station, raggiungibile dalla fermata di Vauxhall, fu immortalata dai Pink Floyd nella cover dell’album Animals e dai Beatles nel video di Help.

Gli Oasis, invece, hanno scelto la strada centrale di Berwick Street per la copertina del loro album What’s the Story Morning Glory, a cui è facile arrivare dalla fermata di Tottenham Court Road, nelle cui vicinanze si trova anche Denmark Street, famosa per i negozi di musica, gli studi di registrazione dove sono passati Beatles e Rolling Stones e i locali di performances live, come quelle tenute a metà Anni Settanta dai Sex Pistols al civico 6.

Tra i locali più conosciuti figurano il Dublin Castle, un vecchio pub in stile vittoriano che ha visto la nascita dei Blur, i quali frequentavano anche il The Good Mixer, entrambi in zona Camden Town; l’Earl’s Court con l’omonima fermata metro, che annovera le esibizioni di artisti come Madonna e Kylie Minougue; il Koko, che ha ospitato i Police e i Coldplay, a cui si arriva scendendo a Mornington Crescent e il Lyceum, dove Bob Marley e i Wailer registrarono un album Live nel 1975, cui si accede grazie alla fermata di Covent Garden.

Culla del punk britannico divenne, in Kings Road, il negozio di Malcolm Mc Laren e Vivienne Westwood, mecca per gli appassionati di design: l’hanno battezzato Sex e si raggiunge scendendo dalla fermata di Fulham Broadway.

BUONA ESTATE A TUTTI bye -bye

P.S. se avete in mente un posto in particolare, un locale, una casa che vi piacerebbe che visitassi e fotografassi per voi fatemi sapere, lasciate un commento e provvederò😀

Michelle

2 risposte a “London is calling me!!!:D

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...